Stiamo aggiornando l'archivio, verrai rimandato al sito precedente.

Chiudi Prosegui

Terra e cenere

A- A+ 

Lettura scenica tratta dall’omonimo romanzo di Atiq Rahimi
con Fausto Russo Alesi
regia di Fausto Russo Alesi
scenofonia di Roberto Tarasco
assistente alla messa in scena Davide Gasparro

Questa storia si svolge nei dintorni della città di Polkhomrí, in Afghanistan, negli anni dell’occupazione sovietica. Lo scenario è un paesaggio fisico e umano ridotto all’osso. I protagonisti sono un vecchio e un bambino seduti sul ciglio della strada in attesa un camion che dia loro un passaggio per raggiungere Moràd, figlio del vecchio e padre del bambino. Yassin, il vecchio, deve comunicare al figlio delle notizie sconvolgenti… L’incontro diventerà occasione per rinnovare ricordi, rimorsi, congetture e idee.

 

Fausto Russo Alesi
È nato a Palermo nel 1973. Dopo il diploma alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano, debutta con il monologo La febbre. Per l’interpretazione di Natura morta in un fosso di Fausto Parravidino, nel 2002, vince il Premio Ubu come miglior attore. Per l’interpretazione de Il Grigio di Giorgio Gaber, nel 2004, il Premio Olimpici del Teatro e il premio Annibale Ruccello e nel 2005 il Premio Vittorio Gassman, la Maschera d’oro e il Persefone d’oro.
Nel 2012 ha adattato, diretto e interpretato Natale in casa Cupiello di Eduardo De Filippo per il quale ha vinto, nel 2014, il Premio Antonio Landieri come miglior attore. Per il teatro ha lavorato tra gli altri con Luca Ronconi, Eimuntas Nekrosius, Peter Stein, Gabriele Vacis, Ferdinando Bruni, Gigi Dall’Aglio, Serena Sinigaglia.
Per il cinema è stato diretto da registi quali Mario Monicelli, Marco Bellocchio, Silvio Soldini, Carlo Mazzacurati, Sergio Castellitto, Marco Tullio Giordana.

 

Lunedì 12 marzo – ore 20.45
Pordenone – Convento San Francesco
Ingresso €8.00 (posto numerato)